Calendario

<<  Dicembre 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     
Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Latvian Lithuanian Macedonian Malay Maltese Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Urdu Vietnamese Welsh Yiddish
lab_marsala

L’attenzione verso i mercati esteri è uno degli aspetti principali su cui l’IRVOS ha in questi ultimi anni puntato la sua attenzione. Ad aprile si è chiuso con successo il primo corso dal titolo “Vino e mercati esteri: strategia e comunicazione” tenutosi a Canicattì, presso lo sportello tecnico-informativo dell’istituto. Un successo che ha portato alla decisione, fortemente voluta dal direttore Dario Cartabellotta, di organizzare e mettere su altri corsi che affrontassero la tematica export.

“Continua in questo modo – spiega Lucio Monte, responsabile dell'area tecnico-scientifica - l’attività dell’istituto rivolta alla formazione, in questo caso dei responsabili commerciali, delle cantine siciliane. Sempre maggiori competenze si rendono infatti necessarie oggi nel panorama dei mercati esteri”.

Si è così appena concluso un corso a Marsala, presso il laboratorio dell’IRVOS di cui ne è responsabile Pino Russo. Ventuno le cantine partecipanti, ovvero Planeta, Assovini Sicilia, Donna di Coppe, Cantina sociale Europa, Stoccatello, Azienda agricola Cossentino, Possente Vini, Azienda Di Pietra Paola Maria, Tenuta Gorghi Tondi, Azienda Inghilleri, Enologica Cassarà, Azienda Mantia, Martinez, Azienda Agricola Duca della Verdura, Alessandro di Camporeale, Fici, Cantine Europa, Terre di Shemir, Azienda Giambalvo, Val di Mazara. “Una grande soddisfazione, – commenta l’enologo Gianni Giardina che ha organizzato i corsi – le lezioni sono state ancora più corpose e più interessanti. C’è stata anche la possibilità di fare pratica attraverso delle simulazioni, di scoprire siti internet specifici e di venire a conoscenza di dati statistici molto importanti”. Così ci si prepara per il prossimo corso che si terrà invece a Catania, dal 21 al 22 settembre. Le lezioni sono sempre tenute da Stefano Raimondi, dell’Istituto Nazionale per il Commercio estero, che ha suddiviso il programma in tre parti: una prima parte dedicata all’offerta italiana con focus sul modello produttivo ed analisi statistica. Una seconda parte, molto ampia, sui mercati esteri ed infine una terza parte, anch’essa molto ampia, sugli strumenti. Viene affrontato quindi il punto di vista del consumatore globale, la comunicazione, i principali canali commerciali o ancora le normative internazionali di importazione.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. Utilizziamo i cookie per fornire i nostri servizi. Proseguendo in questo sito ne autorizzi il loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information