Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Latvian Lithuanian Macedonian Malay Maltese Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Urdu Vietnamese Welsh Yiddish
sicilia_gusto_mediterraneo

Ventuno vini, dal Grillo al Nero d’Avola sino ad arrivare allo storico Marsala, per un primo assaggio dei Vini di Sicilia e dei suoi territori. Un “assaggio” che è stato fatto la scorsa settimana a Colonia, in Germania. E’ qui che da ottobre prenderà il via “Sicilia Gusto Mediterraneo”, il progetto dell’IRVOS ideato ed organizzato da P.R.C. Re Pubbliche volto alla valorizzazione ed alla commercializzazione sul mercato tedesco dei prodotti delle aziende siciliane.

Oltre al vino infatti si degusterà olio extravergine d’oliva, altro punto di forza dell’Isola, ed i prodotti ittici.


“I vini della Sicilia hanno appeal. – commenta Dario Cartabellotta, dirigente generale del Dipartimento degli Interventi infrastrutturali per l’agricoltura dell’assessorato regionale Risorse agricole ed alimentari – Che siano rossi, bianchi, da vitigni autoctoni ed internazionali, poco importa. Ciò che importa è che siano siciliani. Un successo che va riconosciuto a grandi dinastie dell’Isola ma anche a piccole e medie aziende emergenti, a carattere familiare o piccole e medie cantine sociali di territorio spinte, all’unisono, a sperimentare tutte le potenzialità che il vigneto dell’Isola offre per microclimi, suoli e varietà impiantate”.

E proprio questo ha decretato il successo in Germania in questa prima fase di presentazione. Una degustazione, che si è tenuta il 26 giugno presso la famosa e rinomata enoteca Vintage di Colonia, guidata da Steffen Maus, giornalista tedesco e media partner del progetto, tra ventuno vini siciliani appartenenti alle cantine che prenderanno parte al progetto. Grande è stata la partecipazione da parte di buyers e giornalisti. Il trentacinque per cento sono stati rivenditori al dettaglio ed in enoteca, il trenta per cento importatori, il venti per cento grossisti, il dieci per cento ristoratori e solo il cinque per cento giornalisti. Una minoranza, quest'ultima, voluta dato l'obiettivo puramente commerciale al quale verte il progetto. Settantacinque i partecipanti in tutto dunque (sessantacinque erano i previsti). Nero d’Avola di qualità ed i vitigni autoctoni, come Zibibbo, Grillo e Nerello Mascalese, le varietà che hanno riscosso maggior successo tra i palati tedeschi. Nonché un certo interesse anche nei confronti del Marsala. Anche l’olio, offerto durante il buffet, è stato molto apprezzato. Insomma una semplice presentazione, quella di Colonia, che sembra però porre le basi per le future tappe (Francoforte, Monaco, Amburgo e Berlino) sotto un’aura di positività in Germania. I primi contatti commerciali con alcune aziende sono infatti già avvenuti.

 

Ecco le aziende partecipanti:

 

Alagna Fu Antonio

 

Alessandro di Camporeale

 

Azienda Agricola Costantino

 

Azienda Agricola Gregorio De Gregorio

 

Baglio dei Fenicotteri

 

Cambria

 

Cantine Fina

 

Cantine De Gregorio

 

Firriato

 

Fondo Antico

 

Gorghi Tondi

 

Icone srl

 

Ivam

 

Maurigi

 

Nicosia

 

Patria

 

Settesoli

 

Spadafora dei Principi di Spadafora

 

Tonnino Azienda Vitivinicola

 

Vinci Vini

 

Viticultori associati

 

Consoli Pasquale e F.lli snc

 

Azienda Agricola G. Salamone

 

Società Agricola Alico sas

 

Bonolio sas

 

Manfredi Barbera e figli spa

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. Utilizziamo i cookie per fornire i nostri servizi. Proseguendo in questo sito ne autorizzi il loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information