Calendario

<<  Settembre 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
30      
Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Latvian Lithuanian Macedonian Malay Maltese Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Urdu Vietnamese Welsh Yiddish
cibus_2012

La Sicilia con le sue produzioni e le sue tradizioni produttive ha le carte in regola per affermare nel mondo un’immagine fatta di grande qualità. L'isola svelerà le sue eccellenze e le sue identità culturali, dal 7 al 10 maggio, alla 16ª edizione del Cibus  campionaria di riferimento del panorama agroalimentare Italiano d'eccellenza che si svolgerà presso Fiere di Parma.


Quest’anno nella città ducale l’attenzione dei buyers internazionali e degli addetti ai lavori verrà focalizzata sulle tipicità territoriali che metteranno in luce le tante anime dell’Italia. In quest’ottica la Sicilia è pronta a fare emergere il suo ruolo centrale all’interno della Food Valley del Mediterraneo svelando quella grande condizione strutturale che ha contribuito alla formazione sue eccellenze produttive: la biodiversità, le variegate tradizioni  produttive costruite sulle differenti influenze culturali che, nel corso dei secoli, hanno saputo forgiare una qualità produttiva riconosciuta in tutto il mondo che spazia dal vino all’olio passando per il comparto ortofrutticolo sino a giungere alla grande pasticceria siciliana.


Il futuro della Sicilia agroalimentare passa anche dall’internazionalizzazione e dalla promozione di  “questi talenti”. Negli ultimi anni, il rigore produttivo verso l’eccellenza unito alla voglia dei produttori di valorizzazione le identità culturale di ogni singolo territorio, sono andate a costituire un unicum produttivo che al Cibus troveranno sicuramente una vetrina capace di accrescere la percezione in tutto il mondo. A rappresentare la Sicilia contribuiranno 18 aziende, sostenute dall’azione sinergica dell’Assessorato delle Risorse Agricole e Alimentari della Regione Siciliana e dall’Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia, che prenderanno parte nel padiglione 6 stand K040/K046.


“Oggi più che mai - afferma Dario Cartabellotta, direttore generale IRVOS - occorre fare squadra per promuovere sugli scenari internazionali il brand Sicilia il cui potenziale in parte è ancora inespresso. Ci sono delle ottime condizioni di partenza (una grande tradizione produttiva e voglia di fare emergere le eccellenze e le diverse anime della Sicilia) ma occorre adottare dei correttivi che incidano sul fronte strutturale e che favoriscano l’aggregazione delle aziende nelle azioni di penetrazione sui mercati internazionali. In questo senso l'intesa tra IRVOS ed Assessorato delle Risorse Agricole e Alimentari è un primo passo che va verso la coesione della filiera agroalimentare dell’isola e che diventa importante per migliorare l’internazionalizzazione e la percezione del marchio Sicilia”.


We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. Utilizziamo i cookie per fornire i nostri servizi. Proseguendo in questo sito ne autorizzi il loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information