Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Latvian Lithuanian Macedonian Malay Maltese Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Urdu Vietnamese Welsh Yiddish

Fissazione_CO2_ViEnergyNei giorni 13 e 14 novembre presso l’Istituto Agrario Abele Damiani di Marsala, si svolgeranno due seminari sulle tematiche del Progetto; le azioni già realizzate e quelle in corso, saranno trattate da esperti referenti dei singoli Partners.

VIENERGY “Vigna Energetica” è finanziato con il Programma Operativo Italia-Malta 2007-2013 che si propone di conseguire il seguente Obiettivo Generale: “Rafforzare l’attrattività e la competitività dell’area transfrontaliera nel rispetto del principio di sostenibilità ambientale”.

In particolare al suo interno, l’asse prioritario 1, è volto a raggiungere anche l’ Obiettivo Specifico di contribuire allo sviluppo delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica.

L’Istituto Regionale del Vino e dell’Olio (IRVO) è capofila del progetto che si avvale del contributo dei seguenti Partners: Consorzio di Ricerca per lo Sviluppo di Sistemi Innovatici Agroambientali di Palermo (CO.RI.S.S.I.A), Centro Studi di Economia applicata all’Ingegneria di Catania (CSEI), Alternative BioEnergy srl di Marsala TP (ABE), The Ministry for Sustainable, Development, the Environment and Climate Change of Malta (MSDEC) e University of Malta.

Scarica programma

In breve sintesi, le attività progettuali sono:

  • la valutazione del potenziale energetico disponibile attraverso la stima dei quantitativi di biomasse residuali disponibili;
  • l’uso di un additivo di origine agricola per la produzione di E-diesel, la sua caratterizzazione in una miscela di etanolo/diesel con potenziale impiego su mezzi pubblici;
  • il riutilizzo delle acque reflue di vinificazione attraverso impianti di fitodepurazione;
  • la captazione della CO2 da fermentazione alcolica da utilizzare per alimentare impianto di produzione di alghe con fotobioreattore;
  • l’utilizzo dell’energia solare per le esigenze in freddo degli impianti delle cantine.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. Utilizziamo i cookie per fornire i nostri servizi. Proseguendo in questo sito ne autorizzi il loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information