montpellier_copy

Tappa a Montpellier per la direzione dell’Istituto Regionale dei Vini e degli Oli di Sicilia. Una tappa nel segno dell’innovazione tecnologica, soprattutto per quanto concerne la viticoltura di precisione. Area che presso il centro di ricerca di Montpellier ha raggiunto importanti risultati.

Godono di un vantaggio di ricerca e studi di dieci anni. Da qui la missione dell’IRVOS nata con l’obiettivo quindi di un confronto ma soprattutto di una crescita in tal senso. E’ stata così organizzato e programmato un percorso di formazione che verrà aperto ai produttori siciliani. La formazione dovrebbe iniziare tra i mesi di aprile e maggio del nuovo anno.

La tappa a Montpellier è stata anche occasione per far conoscere sempre più a livello internazionale l’ente siciliano. Il percorso formativo sulla viticoltura di precisione avverrà in tre step. Ma maggiori dettagli si potranno avere con l’inizio del nuovo anno.

Durante la visita a Montpellier il direttore dell’IRVOS, Lucio Monte, ha avuto l’opportunità di incontrare Jacques Rousseau dell’ICV, ovvero un istituto privato che eroga servizi in funzione delle esigenze dei produttori vitivinicoli. Sono questi ultimi a sovvenzionare l’istituto. Ed Bruno Tisseyre, professore associato della Fruition-Science, altra realtà visitata, dove ricercatori effettuano studi e forniscono dati sullo stato idrico delle terre.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. Utilizziamo i cookie per fornire i nostri servizi. Proseguendo in questo sito ne autorizzi il loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information