Calendario

<<  Novembre 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Latvian Lithuanian Macedonian Malay Maltese Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Urdu Vietnamese Welsh Yiddish
asdasdadsAll'IRVV  sensore multiparametrico per analisi non distruttive
Il giorno 8 luglio 2011 si è svolto un incontro tecnico formativo sull’uso della strumentazione portatile Multiplex 3, acquistata dall’IRVV. Alla giornata di formazione, hanno partecipato tecnici dell’IRVV, dell’Università di Palermo – Dipartimento Coltivazioni arboree e delle Cantine Settesoli, Donnafugata, Colomba bianca.
L’ing. della ditta fornitrice, Laurent Florin, ha relazionato sui presupposti fisici del funzionamento dello strumento e sulle potenzialità dello stesso
in relazione alle finalità che l’azienda vitivinicola persegue:
· Selezione vigneti secondo il diverso accumulo degli antociani
· Valutazione dell’eterogeneità all’interno di un vigneto
· Ottimizzazione della data vendemmiale
· Cartografia /zonazione dei vigneti indagati
Lo strumento Multiplex è un sensore ottico portatile multiparametrico che realizza in tempo reale sui grappoli delle misurazioni non distruttive dei polifenoli costitutivi ed indotti, e si basa sul principio della fluorescenza della clorofilla. La fluorimetria misura la luce riemessa dopo essere stata assorbita dall’uva; i dati vengono registrati su memory card e scaricati in seguito su excel.
Il Multiplex è stato già usato in Australia, Francia, Spagna, Italia( Toscana,Sicilia); l’Istituto ne prevede l’uso in questa vendemmia per testarlo nella misura degli accumuli degli antociani sulle varietà autoctone. Validata la procedura e fatte le correlazioni specifiche tra il dato dell’analisi chimica tradizionale e quello prodotto dal Multiplex, si ritiene di metterlo a disposizione delle aziende vitivinicole siciliane attraverso un apposito servizio.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. Utilizziamo i cookie per fornire i nostri servizi. Proseguendo in questo sito ne autorizzi il loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information